INTERIOR PROJECTS - ST. REGIS ROME

THE ST. REGIS ROMEPunto di riferimento storico della Capitale, il Grand Hotel St.Regis di Roma fu inaugurato nel 1894 dal maître hotelier Cesar Ritz e da allora - con le sue distintive luminarie - è diventato una seconda casa per numerosi re e regine. Progettato dall'architetto Giulio Podesti per richiamare un palazzo privato, ha una facciata austera che si apre su interni opulenti. Il carattere dell'hotel è stato rispettato nella progettazione dell'esclusiva suite Bottega Veneta e delle due stanze "Veneta" e "Canova": la luce di Roma viene esaltata dai colori, dai materiali e dagli arredi. Una palette delicata, che combina tra i colori principali Khaki, color lino, pergamena e grigio taupe, rende l'ambiente fresco e arioso. Così come fanno i pavimenti in pietra naturale -lisci e freschi al tatto, solo parzialmente coperti da tappeti in lana della Nuova Zelanda. La suite, che può essere occupata singolarmente oppure assieme alle due stanze attigue, è composta da un foyer, tre camere - due delle quali con salottino privato - tre bagni e una zona living con camino e tre ampie finestre affacciate sulla città. Le camere sono arredate con pezzi della collezione Furniture e decorate con accessori della linea Home, che contribuiscono a definire lo spazio e ad arricchire ulteriormente l'esperienza di soggiorno, assieme ad alcuni pezzi tradizionali come la scrivania antica e le classiche poltrone con la nuova tappezzeria in lino o ultrasuede.< INTERIOR PROJECTS