Progetti Speciali

JOHN CHAMBERLAIN IN VETRINA NELLA BOUTIQUE DI BOTTEGA VENETA SULLA FIFTH AVENUE



Bottega Veneta è lieta di ospitare due importanti opere dell'artista sperimentale John Chamberlain all'interno delle vetrine del flagship store di New York sulla Fifth Avenue. Attraverso questa splendida esposizione, che è la prima nel suo genere per il brand, il direttore creativo Tomas Maier ha cercato di sottolineare la connessione tra le influenze di Chamberlain e quelle del movimento avant-garde Arte Povera che caratterizzano la collezione Autunno-Inverno 2013. L'opera EMPIREMICROPHONE (2009), è presentata accanto a tre complessi abiti ricamati in seta e lana, realizzati a mano.  È la prima volta che questa scultura viene esposta negli USA.  La vetrina più piccola, presenta l'opera COLONELGARGLE (2009), che rappresenta un autorevole testamento dell'originale visione di Chamberlain. Questi pezzi sono in esposizione dal 3 al 17 settembre per gentile concessione della Gagosian Gallery.

L'artista

John Chamberlain (1927 – 2011) diventa famoso nella metà degli anni '50 per le sue enormi sculture assemblate con parti metalliche di automobili. Lavora anche con altre tecniche e materiali, realizzando quadri bidimensionali utilizzando vernice per auto, sculture in schiuma di uretano (negli anni '60), e sculture in metallo accartocciato e plexiglas fuso (negli anni '70). Dalla metà degli anni '90, si dedica alla sperimentazione della fotografia di grandi dimensioni.